Menu

sabato 7 marzo 2020

La Profezia del Mezzosangue di Roberto Donini


Sono passati diversi anni dal tradimento di Aron, che ha pagato la propria scelta con l'esilio a vita, lontano dalla propria famiglia. Kros e Kyra, sulle tracce di una misteriosa tavoletta, si imbattono in una creatura dal potere oscuro e aldilà di ogni immaginazione. Le strade dei guerrieri si incroceranno di nuovo, per l'ultima volta, e gli eventi li porteranno a compiere definitivamente il loro destino, in un mondo che vedrà spezzarsi i propri equilibri...

Acquista: Amazon

Autore
Nato nel 1982, ho fin da piccolo sviluppato un interesse per i film fantasy e di fantascienza. Una volta cresciuto, ho scoperto il piacere della lettura, spaziando fra romanzi e saggi di psicologia e di divulgazione scientifica. Ho anche potuto coltivare la mia passione per le arti marziali, nello specifico Aikido, che pratico da quando avevo 22 anni. Col tempo è nato in me il desiderio di unire i vari interessi che mi appassionavano, anche se potevano sembrare così distanti, e questo mi ha permesso di dar vita ai personaggi dei miei romanzi, così lontani dal mondo che conosciamo, eppure così umani.

Link: Sito webFacebook

Il Regno Parallelo di Roberto Donini


La pace è tornata a regnare nella Valle del Destino. Bhaal è stato cacciato, e di Kros nessuno ha più avuto notizie. Finalmente Aron e Misha possono vivere la loro vita, ed il loro amore. Ma dalle tenebre il male torna lentamente a risorgere, e nuove sfide si affacciano all'orizzonte. E' così che Aron verrà a trovarsi di fronte ad una delle scelte più difficili della sua vita, che lo porterà inevitabilmente a perdere ciò che più ama...

Acquista: Amazon

Autore
Nato nel 1982, ho fin da piccolo sviluppato un interesse per i film fantasy e di fantascienza. Una volta cresciuto, ho scoperto il piacere della lettura, spaziando fra romanzi e saggi di psicologia e di divulgazione scientifica. Ho anche potuto coltivare la mia passione per le arti marziali, nello specifico Aikido, che pratico da quando avevo 22 anni. Col tempo è nato in me il desiderio di unire i vari interessi che mi appassionavano, anche se potevano sembrare così distanti, e questo mi ha permesso di dar vita ai personaggi dei miei romanzi, così lontani dal mondo che conosciamo, eppure così umani.

Link: Sito webFacebook

sabato 18 gennaio 2020

Concorso letterario: XXVI Trofeo RiLL (scade 20 marzo 2020)


Il Trofeo RiLL è un concorso letterario per racconti brevi di genere fantastico: possono partecipare racconti fantasy, horror, di fantascienza e, in generale, qualunque storia sia (per trama e/o personaggi) al di là del reale.

In palio, per i racconti migliori, la pubblicazione sull'antologia del concorso (collana Mondi Incantati) e, per il racconto primo classificato, in alcune riviste estere (in Irlanda, Spagna, Sudafrica). Premiazione a Lucca Comics & Games, il principale festival italiano dell'immaginario fantastico, che patrocina il concorso. 


domenica 12 gennaio 2020

Delitto a Magrignana di Davide Camoni


Magrignana, un tranquillo gruppo di case sull'Appennino Modenese, vede la morte misteriosa di un anziano del luogo che conduce una vita povera e in solitudine, avendo come unica fonte di compagnia il suo cane Pepe. Trapasso apparentemente senza senso, mascherato da un malore improvviso ma che nel tempo assume i contorni di un omicidio dalle tecniche raffinate.

Una vendetta covata per decenni sotto la cenere? Chi può avere interesse a uccidere un vecchio infermo e cieco… e perché si vuole nascondere la verità? Corrado Simoni, ex commissario, nativo di quei luoghi, si troverà invischiato in questa indagine che trasformerà un tranquillo fine settimana in uno spaventoso e angosciante epilogo.

Acquista: Amazon

Autore
Davide Camoni è nato a Ferrara nel 1953 ma da qualche anno vive a Londra, nel quartiere di Greenwich. Ingegnere, ha viaggiato nel mondo in luoghi dove la parola “turismo” è alquanto sconosciuta. La maggior parte della sua carriera lavorativa si è svolta in cantieri di impianti industriali nei paesi arabi, nel Nord Africa e in quelli dell’ex Unione Sovietica, girati in lungo e in largo, conoscendo gente e capendo che il mondo ha come unico desiderio quello di vivere in pace.

Scrive da sempre, ma solo da poco tempo ha vinto la sua ritrosia iniziando a pubblicare in self-publishing racconti di narrativa e gialli, questi ultimi ambientati nella sua città natale, Ferrara. “Butta giù” i suoi racconti di sera, fino a notte inoltrata, dopo aver chiuso il suo principale impegno che è quello di accudire a due bimbe di pochi anni. In pensione, ha rifiutato offerte di collaborazione da parte di società multinazionali perché ritiene che nella vita oltre al lavoro esiste qualcos'altro e per lasciare spazio ai giovani.

Link: Facebook

domenica 22 dicembre 2019

Scriverò di te di Gianluca Stival


Scriverò di te è un'opera composta da decine di racconti di varia lunghezza che vedono come protagonista principale Mario, il nonno paterno dell'autore: ognuna di queste testimonianze narra un episodio della sua vita, partendo dagli aneddoti di bambino che ha vissuto la seconda guerra mondiale fino ai giorni nostri in cui appaiono anche delle riflessioni su argomenti di attualità.

I pensieri, uno per pagina, contengono sia episodi vissuti in prima persona, che considerazioni sulla società odierna (dall'allontanamento dei giovani dalla Chiesa all'impatto del progresso). L' essenza del testo è riflessa nelle due diverse chiavi di lettura: quella del protagonista che racconta stralci della sua vita (con connotazioni biografiche precise) e quella dello sguardo universale rispetto al mondo in cui ogni lettore può ritrovarsi anche senza conoscere direttamente il protagonista.

All'interno del libro viene raccontata la vita di un bambino che cresce in una famiglia di imprenditori agricoli e a cui viene trasmesso sia rigore per lo studio che il rispetto per il lavoro, lo stesso che gli ha permesso di fondare una delle maggiori aziende agricole del triveneto, l’Azienda Agricola Moletto di Motta di Livenza (TV).

L’attenzione verso il mondo emerge anche dai viaggi citati a metà del dattiloscritto, dalla Cina al Brasile e dall'Egitto al Perù, in cui il protagonista descrive sia le caratteristiche dell’ambiente e delle popolazioni che le differenze di quei Paesi rispetto all'Italia. L'ultima parte dell'opera contiene opinioni e considerazioni in merito a varie dinamiche della società odierna: la situazione della donna nei Paesi arabi, la morte in diretta di Saddam Hussein, il concetto nuovo di “guerra” e il grande cambiamento delle abitudini e delle tradizioni rispetto all'adolescenza del protagonista (anni 1945-1950 circa).

Le intenzioni di questo scritto hanno uno sguardo aperto: non c’è solo il desiderio di narrare passaggi di vita di un imprenditore novantenne, ma c’è soprattutto la volontà di far riflettere su ragionamenti, quelli del protagonista, estremamente attuali e adattabili a qualsiasi persona, senza distinzioni di età.

Acquista: Amazon

Autore
Gianluca Stival (1996) studia lingue e si ambienta nel mondo della letteratura con la pubblicazione di poesie in lingua italiana, francese, inglese, spagnola e portoghese brasiliana, lette e apprezzate anche oltreoceano. Tra il 2015 e il 2016 partecipa a concorsi letterari in territorio italiano e francese e nel 2017 viene inserito all'interno de Enciclopedia dei Poeti Italiani Contemporanei.

Nel 2018 presenta il suo monologo sulla libertà dal titolo Meriti di essere libero e viene premiato dal quotidiano METRO nel concorso "Premio Nazionale Graffiti METROpolitani". Ha scritto: Meriti del mondo ogni sua bellezza (2017) , AWARE - Tutte le poesie (2018), tradotto in francese e portoghese e Scriverò di te (2019).

Link: Sito web - Facebook - Twitter - Instagram