Menu

venerdì 11 ottobre 2019

Angeli di pietra di Isabella Liberto


Andrew Power, un adolescente di quindici anni, viene ritrovato in un bosco con due ali di pietra legate sulla schiena, una maschera sul volto e le gambe legate a un’asse di legno. Il ragazzo, ancora vivo e sotto shock, racconta di essere stato rapito e torturato. Il caso viene affidato ai detective Gabrielle Fallow e Ryan Ford, che indagano senza sosta per catturare il colpevole.

Ben presto però altri angeli di pietra vengono ritrovati in diverse parti della città. Le vittime sono adolescenti accusati di aver commesso atti di bullismo nei confronti di alcuni compagni di scuola. I detective brancolano nel buio, addentrandosi in un mondo torbido, fatto di abusi. La loro lotta per la verità li condurrà in un luogo e a una scoperta che cambierà per sempre le loro vite, riportando alla luce verità sepolte da troppo tempo.

Acquista: Amazon

Autrice
Isabella Liberto, scrittrice siciliana laureata in sociologia e sensibile verso i problemi sociali, ha iniziato a pubblicare i suoi romanzi nel 2017. Il suo thriller d’esordio, Anime di Carta, vincitore del 1° premio al Books for Peace 2017 di Aprilia, e finalista al premio Essere Donna Oggi 2017 di Gallicano, è stato pubblicato dalla Zerounoundici Edizioni nel marzo 2017. Per la stessa Casa Editrice ha pubblicato anche Il Roseto Nero Di Alice De Ravin e La Stanza 123, finalista alla Prima Edizione del Concorso 1 Giallo x 1000. Dopo aver affrontato il tema dello stalking (sia al maschile che al femminile) con Anime di Carta e La stanza 123, con Angeli di pietra conferma il suo interesse per le tematiche sociali – dai risvolti provocatori – affrontando stavolta il delicato problema del bullismo.

Link: Sito web - Facebook - Twitter

giovedì 26 settembre 2019

Il vento di Vincenzo Elviretti


Il vento è il titolo di una canzone che Fabietto ha scritto assieme alla sua band. La sua vita si concentra nel bar, nella sala prove e nelle pizze a domicilio. Storie di rock e provincia.

Quando parte del testo della canzone verrà trovato impresso sul pavimento del luogo del delitto del suo datore di lavoro, non tarderà ad arrivare ostilità sociale, tipica di un ambiente che ti soffoca cullandoti e che ti accoglie con i suoi tentacoli, ma che se vuole ti stritola.

Fabietto agli occhi della gente è colpevole, quantomeno morale, del fattaccio. Non troverà rifugio nella famiglia o negli amici, bensì nella letteratura e nei piccoli-grandi rapporti di amicizia che si instaurano con gli animali domestici: cani, gatti, o pesci rossi che siano. 

Però la cronaca si trasforma in opportunità: Il vento diventa una hit radiofonica e Fabietto, assieme alla band, godrà di un periodo di gloria per caso.


Autore
Vincenzo Elviretti è nato a Ostia nel 1981. Vive e lavora in provincia di Roma. Nel 2009 ha auto-pubblicato una raccolta di racconti, PietreLa raccolta è stato oggetto di un saggio ad opera di Paolo Leoncini, professore di filologia romanza dell’Università “Ca Foscari” di Venezia. Il testo del Prof. Leoncini è stato pubblicato su Italica n. 88, la rivista letteraria dell’Università dell’Indiana (USA).

La sua tesi di laurea “L’evoluzione del Toyotismo e la sua applicazione nell'industria italiana”, ha vinto il concorso come miglior tesi tra tutte quelle pubblicate sul sito Tesionline.it, nel 2009. Negli anni ha pubblicato diversi racconti in raccolte collettive e riviste letterarie. Lavori sparsi sono stati pubblicati sul web. Il vento è la sua prima prova sulla distanza.

Link: Facebook

lunedì 9 settembre 2019

Phantomatìk di Gianluca Agomeri


La criminalità organizzata si sta rafforzando e i Servizi Segreti faticano a seguirne le tracce. Un misterioso giustiziere mascherato dalla forza sovrumana, nel frattempo, combatte una battaglia personale contro la malavita. Eroe o fuorilegge? È il dilemma che presto dovrà affrontare Miriam Piccoli, agente operativo dell'Intelligence il cui destino si intreccerà con quello del superuomo dall'identità sconosciuta. Intanto, la temuta banda criminale della Signora si prepara a colpire...

Acquista: Amazon - Mondadori

Autore
Nato a Roma tanto tanto tempo fa (non mi basta il fiato per spegnere più di quaranta candeline), vivo e lavoro all'estero (prima in Francia, poi in Inghilterra).

Quando racconto con orgoglio ai miei colleghi di aver pubblicato il mio romanzo Phantomatìk, tutti mi guardano con occhi sgranati: davvero un Ingegnere Aerospaziale può possedere una vena artistica? Impossibile, direte. Apparentemente, però, tra un calcolo e un algoritmo ci può scappare uno spazietto anche per quello.

Scrivo fantasy da una quindicina di anni e, tra romanzi terminati ma mai pubblicati e romanzi mai terminati, il mio cassetto è già stracolmo. Dopo aver vinto qualche premio in concorsi per racconti brevi, ho deciso di creare un personaggio diverso dal mio solito: così è nato Phantomatìk (il nome non è un’idea mia, ma di uno dei personaggi del romanzo, come si scoprirà leggendo!).

Per me, scrivere è divertente. Essere pubblicato è un motivo di orgoglio. Avere un papà come primo lettore è impagabile!

Link: Facebook - Twitter

giovedì 1 agosto 2019

Quarantena Roma di Dario Giardi


ROMA, 2100
Un’ondata di omicidi, nell'arco di una sola notte, accende l’allarme. Poche ore e la città diventa teatro di ripetuti atti di violenza. All'origine di tutto sembra esserci un virus letale sconosciuto, che trasforma gli esseri umani in creature feroci. Le cause del contagio rimangono ignote, mentre il numero delle persone infette aumenta di giorno in giorno raggiungendo rapidamente i livelli di una pandemia mondiale. Un gruppo di ragazzi cerca di sopravvivere rifugiandosi in un’area isolata e appartata della città.

Nella Città del Vaticano, blindata e militarizzata, alti prelati, imprenditori e politici di tutto il mondo hanno trovato rifugio mentre nei suoi sotterranei, biologi e medici hanno allestito laboratori dove sperano di sintetizzare l’antidoto al virus. Il contagio sembra essere partito proprio dall'interno delle mura della Città del Vaticano. È lì che si sono registrati i primi casi. Solo una coincidenza? Cosa lega la pandemia a una scoperta archeologica fatta anni prima sul Monte dei Cocci, nel Rione storico di Testaccio?

Acquista: Amazon

Autore
Dario Giardi, dottore di ricerca in campo energetico ambientale, è autore di saggi, guide turistiche e romanzi per case editrici nazionali e internazionali. È stato finalista al Premio di fantascienza Urania Short di Mondadori ed è tra i fondatori del Collettivo Italiano di Fantascienza.

Link: Facebook - Twitter

Il Monastero delle erbolarie - Il destino di Healer di Lorena Ciullo


C’è un Altrove nel quale vivono gli Erboristi, che sfruttano la natura per i loro fini, e gli Erbolari, che se ne servono rispettandola e non incidendo sul suo corso. Tra le due stirpi vi è una lotta, cruenta e intestina, che dura da sempre. L’Abate Asmodeus, dall'alto della sua tirannia, assoggetta a sé tutte le terre circostanti e prende possesso del Monastero a lungo conteso, facendolo divenire il suo personale regno oscuro.

Eileen, Madre degli Erbolari, prova inutilmente a contrastare lo stradominio di Asmodeus, ma la sua missione fallisce miseramente e lei viene accusata di stregoneria e messa al rogo. Saranno le due figlie di Eileen, Healer e Ienis, a cercare di vendicare la morte della madre e a riprendere il dominio delle terre, riportando il Monastero tra le mani degli Erbolari.

Un fantasy che vi lascerà senza fiato, emozionandovi e coinvolgendovi fino in fondo nelle vicende che vedono contrapposte queste due stirpi. Come finirà? Chi avrà la meglio? La luce vincerà sulle tenebre?

Acquista: Amazon

Autrice
Lorena Ciullo è nata a Roma nel 1966 dove ha vissuto fino al 2006. Attualmente vive a Oriolo Romano, un paese in provincia di Viterbo, in una casa di campagna con la sua famiglia e i suoi gatti. Laureata in Filosofia, alla Pontificia Università Gregoriana in Roma, ha successivamente conseguito il Magistero, in Scienze Religiose, nella medesima Università. Insegna nelle scuole primarie dal 1997, a Roma. Appassionata di scrittura creativa, nel 2002 incontra nel suo percorso formativo Paolo Restuccia ed Enrico Valente. Con loro ha seguito dei corsi di writing creative, nell’Associazione Omero a Roma. Ha pubblicato diversi racconti brevi per il concorso Muller

Link: Blog - Facebook - Instagram