Menu

mercoledì 7 settembre 2016

Dritto al Punto, Chase! Vol.1 di Stefania Mattana


Cosa faresti se fossi un ex investigatore di Scotland Yard catapultato in una bellissima cittadina medievale italiana? Chiedilo a Chase Williams – ti racconterà molte storie della sua vita a Tursenia. Con un tocco in giallo.

Chase voleva un drastico cambio di scenario per la sua vita, e così ha mollato Scotland Yard per trasferirsi nella meravigliosa Tursenia, una soleggiata cittadina etrusca nel cuore dell’Italia centrale. Nonostante le promesse a se stesso di non farsi coinvolgere in casi e storie di crimini, alla fine Chase si ritrova sempre nel posto sbagliato al momento sbagliato a occuparsi di criminalità quotidiana. Perché i crimini e i misteri accadono dietro l’angolo, anche dove puoi pensare che non ci sia nulla di oscuro e illegale.

In questo primo, piccolo volumetto di brevi racconti gialli, Chase si trova per caso coinvolto in atti di crimine (non)ordinario e piccoli misteri da risolvere, che non sfuggono a un investigatore come lui.

L’amico di infanzia di Chase, l’ispettore di polizia Angelo Alunni, si porta Chase in una straordinaria avventura poliziesca. Il nostro investigatore inglese dovrà poi cavarsela con una cultura diversa dalla sua e avere a che fare con i pittoreschi personaggi che animano il suo nuovo vicinato italiano.

Queste storie brevi da 1000 parole sono piccoli gialli da leggere sul treno o per ammazzare il tempo. Dritto al Punto, Chase! ti porterà in un colorato mondo fatto di misteri quotidiani da risolvere.

Acquista: Amazon

Autrice
Ciao, mi chiamo Stefania. Sono una scrittrice di gialli ficcanaso, appassionata di sport e sarda doc. Amo i cani, correre, mangiare, il colore arancione, e i Mio Miny Pony (ho sempre pensato che vivessero nel cassetto dei vestiti estivi). Di giorno pratico l’arte oscura del SEO e del growth marketing su internet.

Di notte scrivo libri polizieschi e racconti gialli con protagonista il mio alter-ego inglese, Chase Williams. Infatti, molte cose che gli sono accadute, sono accadute a me, personalmente. Con qualche morto in meno.

Nessun commento:

Posta un commento