Pagine

mercoledì 21 settembre 2016

Il primo angelo di Paolo Dune


Nessuno specchio poteva riflettere il suo volto. Neanche i vetri opachi delle finestre di Villa Bethania. E così lo sguardo si perdeva nel buio della vallata. Era passato tanto tempo dalla sua caduta, da quando aveva contemplato il cielo da un luogo diverso dal piccolo pianeta in cui era esiliato. Quasi un’eternità.

I servizi segreti sono sulle tracce di Sophia Madlane, una donna americana che sembra custodire oscuri segreti. Un esorcista spagnolo, Juan de Tuleda, viene coinvolto nella vicenda quando la donna si reca proprio da lui per chiedere aiuto. Juan accetterà di accompagnare Sophia in un singolare viaggio alla ricerca di una antica eresia sulla nascita del Male: i ricordi perduti del Diavolo, le ragioni della sua primordiale rivolta.

Ma potenti organizzazioni sono interessate ad acquisire questa verità, e grande sarà la sorpresa del giovane nello scoprire che a muovere le fila, come un gran burattinaio, si cela proprio lui, Satana, il biblico principe dell’Inferno.

Intrappolato in una trama più grande di lui, ed invaghito della donna, Juan tenterà di comporre il mosaico delle religioni, fino a quando, come in un gioco di specchi, il Principe del Mondo mostrerà il suo vero volto, ed il giovane si smarrirà sulle soglie dell’abisso. 

Eresie medievali, templarismo, esoterismo, culti egizi, tutto trova collocazione in una trama incalzante condotta sul filo dell’ironia, che offre una imprevedibile, ma coerente, teologia alternativa. 

Acquista: Amazon

Autore
Paolo Dune (pseudonimo di Paolo Pallara), nato nel 1968, è avvocato e segretario comunale in un comune in provincia di Lecce, ma coltiva nel tempo libero la passione per la letteratura e per l’esoterismo. Ha pubblicato racconti brevi, una raccolta di aforismi dal titolo Al di qua dell’Aldilà (ed. Tabula Fati) e un romanzo dal titolo L’attenuante 666 (ed. Piero Manni). Il suo sito è dedicato principalmente alla satira.

Nessun commento:

Posta un commento