Menu

martedì 27 settembre 2016

La notte dei biplani di Davide Morosinotto


Dicembre 1915. Il Regno Unito e gli Imperi Centrali si combattono nella prima guerra mondiale. Il mondo però è diverso da come lo conosciamo: l’informatica ha precorso i tempi, portando allo sviluppo di una primitiva rete compunet.

Aerei, sottomarini e carri armati vengono guidati attraverso complessi computatori elettronici chiamati BOT, che si interfacciano direttamente con il cervello del pilota. Mentre le truppe si affrontano nel fango delle trincee, gli aviatori BOT vengono decimati da una misteriosa malattia. Per provare a debellare l’epidemia, i governi iniziano ad arruolare ragazzi adolescenti, che dimostrano una maggiore resistenza al virus.

Sullo sfondo del terribile conflitto globale si intrecciano le storie di tre amici molto diversi tra loro: Arthur Maddox, il rampollo di una ricca famiglia. Mary Tucker, la cameriera dei Maddox, che sogna di diventare una pilota, e infine John, che lavora con il padre nelle miniere di stagno ed è convinto dei propri ideali di pace.

Le loro vite scorrono tranquille tra le campagne della Cornovaglia, finché un giorno lo zio di Arthur scompare nel nulla lasciando ai ragazzi un enigmatico Congegno. È l’inizio di una grande avventura, che porterà i tre amici ad andare incontro al proprio destino.

Acquista: Amazon

Autore
Davide Morosinotto è nato nel 1980 vicino a Padova. Ha sempre voluto diventare uno scrittore, e da piccolo passava le ore di scuola a immaginare incredibili avventure e mondi fantastici. Ormai da molti anni vive a Bologna, dove scrive libri per ragazzi (ne ha pubblicati già moltissimi) e lavora come giornalista e traduttore di videogiochi. Ama i posti freddi e piovosi, camminare per città sconosciute e sogna di fare il giro del mondo con la sua moto.

Nessun commento:

Posta un commento