Pagine

martedì 27 settembre 2016

Le stagioni di Cavabella di Carmelo Greco


Il pigro incedere dei giorni a Cavabella è turbato da una serie di delitti che si susseguono come le stagioni. Le indagini del capitano dei carabinieri Petronio Dall'Arca, fresco di trasferimento dal Nord, si scontrano con l’atteggiamento dei nuovi compaesani meridionali: un vero rompicapo, spesso incomprensibile, a volte fastidioso. Superare la diffidenza e i silenzi degli abitanti di Cavabella si rivela complicato quasi quanto risalire ai colpevoli in un romanzo che è un vero giallo dell’animo umano.

Acquista: Amazon

Autore
Carmelo Greco è nato a Catania nel 1966 e vive a Milano. È stato segnato dalla lettura di Dino Buzzati prima e di Guido Morselli dopo. Successivamente dall'incontro con Flannery O’Connor e Cormac McCarthy. Giornalista, drammaturgo e tanguero dilettante, scrive per necessità. Le stagioni di Cavabella, il suo primo romanzo, è il frutto di dieci anni di studi e lavoro. Giorgio Bàrberi Squarotti lo ha definito un romanzo in cui il genere ‘giallo’ ha poco a che vedere, se non come pretesto un poco ironico, con la ricchezza e l’originalità dell’opera.

Nessun commento:

Posta un commento