Pagine

venerdì 28 ottobre 2016

Caprice e il cavaliere di Alberto Camerra


È un’albina diciottenne che si tinge i capelli di biondo, Caprice, figlia di Marianne e di un padre, venuto dal mare, che non ha mai conosciuto. Sono però altri i segreti che nasconde nel piccolo paese della Bassa Normandia, ai piedi di Mont Saint-Michel: Caprice è una strega. Nelle sue vene scorre la magia bianca degli antenati, un potere tale da permetterle di comprendere la natura e di interagire con gli animali.

La complicata esistenza della ragazza è messa a dura prova dall'incontro con Hassanji, personalità ambigua e sinistra, e da Jean Paul, addestratore di falchi. Conoscerà un sentimento profondo, sopravvissuto alla decadenza dei secoli, capace di sconvolgere il suo mondo e di creare un aspro conflitto con la madre.

Scoprirà un avversario terribile, il Sacerdote Nero, ultimo discendente del leggendario Impero di Kush. I presagi alla battaglia contro la stregoneria si moltiplicano sotto svariate forme e l’unica speranza pare essere contenuta nell'indecifrabile storia scritta sulle pagine del Monarque, il libro dell’occulto, dove compare l’ombra di un misterioso cavaliere, dal cuore impavido e mai rassegnato. 

Acquista: Amazon

Autore
Alberto Camerra nasce a Limbiate (MI). Ha scritto racconti e pubblicato su due antologie. Menzione d’Onore letteraria a Valeggio Sul Mincio. Prima di L’amore ferisce, sono stati pubblicati in libreria e online: Il rumore delle foglie cadute, Caprice e il cavaliere, Luna senza Inverno, Esdy, Al & Bo – la costola di Adama e Fiori nella Neve.

Nessun commento:

Posta un commento