Pagine

sabato 22 ottobre 2016

Le anime bianche di Frances Hodgson Burnett


Ysobel è una ragazzina timida e minuta che non ha mai conosciuto i genitori e vive, assieme ai tutori Jean Braidfute e Angus Macayre, in un castello dall'aspetto austero immerso nella desolata brughiera scozzese.

Fin dall'infanzia, la bambina mostra di essere dotata di un particolare dono che la rende diversa da tutti gli altri bambini; ella ha il potere di vedere oltre le cose e di entrare in contatto con le anime dei defunti, ormai libere dalle sofferenze e dalle paure dell’esistenza.

Le anime bianche (The White People nella versione originale) è un romanzo breve in cui la celebre autrice dei ben più conosciuti Il piccolo Lord (1886) e Il giardino segreto (1911) presenta, attraverso gli occhi della propria protagonista, le sue personali considerazioni circa ciò che attende l’uomo dopo la morte.

Si tratta di un racconto carico di motivi gotici, di verità e saggezza, in cui emergono non soltanto il talento narrativo dell’autrice ma anche alcuni dettagli che rimandano al personale rapporto con il suo primogenito e con la religione.

Acquista: Amazon

Autrice
Frances H. Burnett nacque in Inghilterra nel 1849. Nel 1865 si trasferì negli Stati Uniti. A diciassette anni spedì il suo primo racconto a una rivista; raggiunse il successo come autrice di romanzi popolari. Tra le sue opere più famose, Il piccolo Lord e La piccola principessa. Morì nel 1924.

Nessun commento:

Posta un commento