Pagine

martedì 22 novembre 2016

Dura Lex di Davide De Boni


Serie: Afterlands #4

Le mura della città di Desperata sono imponenti, ma in quanto a solidità lasciano parecchio a desiderare, se non altro all'apparenza. Profonde smagliature di ruggine ne percorrono la superficie opaca simili a strade e sentieri tracciati su una mappa. Un tempo l’acciaio deve aver brillato per chilometri e chilometri di distanza, ma ormai ha perduto ogni residuo di lucentezza. Più che di trascuratezza, comunicano un senso di dimenticanza.

Dall'interno della cinta muraria si riversano in cielo immense volute di fumo bruno e grida di disperazione così intense da far accapponare la pelle. Avvicinandosi Fenrir si sente come in procinto di commettere un errore, ma è consapevole di non avere scelta: la tempesta incalza con i suoi lampi e le sue urla feroci, e se non entra in città al più presto se la dovrà vedere da solo contro un’intera banda di predoni famelici.

Ricomincia a prudergli nella nuca la solita sensazione invadente: quella di essere osservato. Resiste alla tentazione di girarsi un’altra volta a controllare che nessuno lo stia spiando. Si dice che entrando in città se la lascerà definitivamente alle spalle. Ma non si tratta di una semplice sensazione, e la verità è che tra le mura arrugginite di Desperata non si libererà affatto dei suoi inseguitori. Anzi. Solo che ancora non può saperlo...

Acquista: Amazon

Autore
Davide De Boni, vicentino, classe '93, è studente di Medicina e Chirurgia all'Università di Padova. Da sempre appassionato di lettura e scrittura, lotta quotidianamente contro il tempo per conciliare queste attività con gli impegni di studio.

Con Delos Digital ha pubblicato nel 2015 La danza dei morti (collana Chew-9) e nel 2016 Il laboratorio degli orrori (collana The Tube Exposed), è inoltre riuscito a fare capolino nelle pagine delle riviste Robot e Writers Magazine Italia superando alcuni contest per racconti brevi.

Nel 2016 si è piazzato tra i finalisti del Premio John W. Polidori per la letteratura horror ed è stato segnalato alla nona edizione del Premio Robot per racconti inediti di fantascienza. Attualmente lavora per Delos Digital alla sua nuova serie post-apocalittica Afterlands.

Nessun commento:

Posta un commento