Pagine

mercoledì 9 novembre 2016

Gli adepti di Ingar Johnsrud


Sembra un semplice caso di scomparsa, quello su cui l'ispettore Fredrik Beier, della polizia di Oslo, comincia a indagare. Certo, rischia di fare clamore, perché a sparire nel nulla è stata la figlia di un'esponente di primo piano del partito di governo. E perché la ragazza viveva all'interno di una setta cristiana, la Luce di Dio.

Ma il quadro si complica subito: nella villa che ospita la setta si consuma un massacro e nei sotterranei viene scoperto un laboratorio chimico all'avanguardia, del quale non è chiaro l'uso. C'è chi chiama in causa il terrorismo fondamentalista, chi soffia sul fuoco.

Ma Beier, affiancato da una giovane e brillante agente musulmana, Kafa Iqbal, capisce che dietro al laboratorio, e alla strage, c'è una verità assai più complessa e che arriva ad affondare le sue radici fino a Vienna, negli anni del nazismo.

Acclamato dalla critica in patria e già venduto in venti Paesi, Gli adepti segna l'esordio di un nuovo maestro del crime scandinavo.

Acquista: Amazon

Autore
Ingar Johnsrud (1974) collabora con varie testate norvegesi. Gli adepti è il suo primo romanzo, nonché il primo capitolo di una trilogia incentrata sull'ispettore Fredrik Beier e sull'agente Kafa Iqbal. Johnsrud vive a Oslo con la moglie e i tre figli.

Nessun commento:

Posta un commento