Pagine

domenica 13 novembre 2016

Il nuotatore di Joakim Zander


Damasco, primi anni ’80. Una donna va verso un’auto, il suo compagno, un agente segreto, tenta di raggiungerla, e porta in braccio una bambina, tentando di proteggerla. La donna mette in moto l’auto, che esplode, inaspettatamente.

Bruxelles, trentanni dopo. Klara Walldéen – assistente di una nota parlamentare europea – entra in possesso di informazioni sensibili e riservatissime.

Sempre a Bruxelles, un giovane e rampante lobbista senza scrupoli, George Loow, riceve un incarico da una misteriosa e ambigua società americana: raccogliere informazioni su Klara Walldéen e il suo ambiente di lavoro.

Tre personaggi legati da fili oscuri e invisibili, vincoli di sangue e di interesse che devono decifrare per sopravvivere. Forse.

Il nuotatore non è solo un thriller adrenalinico e serratissimo. È il conflitto di uomini e donne con il proprio passato e la ricerca di un riscatto. È l ritratto di una classe politica europea meschina e affaristica; e, soprattutto, è la storia di una donna, Klara, del suo coraggio e della sua sfacciata libertà.

Acquista: Amazon

Autore
Joakim Zander è nato a Stoccolma nel 1975. È cresciuto nella piccola cittadina di Söderköping, ma ha vissuto anche in Siria, Israele e Stati Uniti. Dopo aver svolto il servizio militare nella Marina Svedese, ha studiato Legge presso l’Università di Uppsala e ha poi conseguito un dottorato all'Università di Maastricht. Ha lavorato sia al Parlamento Europeo sia alla Commissione Europea a Bruxelles. Oggi vive a Helsinki, dove di giorno lavora come avvocato e la sera scrive. Il nuotatore è il suo primo romanzo.

Nessun commento:

Posta un commento