Pagine

domenica 11 dicembre 2016

Il silenzioso cadere delle foglie di Alessandro Baradel


Stati Uniti, ultimi decenni di un secolo segnato da due guerre mondiali e profondi cambiamenti. Jack è un ragazzo che non ha mai conosciuto sua madre e che vive all'ombra dell'austera figura paterna: il prof. Robert J. Wozniack, un colto e raffinato accademico che nasconde, al figlio, un segreto riguardo la sua nascita.

Una vicenda drammatica trascina il giovane nell'abisso della sofferenza, spingendolo nel baratro della solitudine. Ma è proprio in questo momento di massima difficoltà, nella precarietà alienante della vita di strada, che Jack farà gli incontri più importanti della sua vita. Conoscenze che gli faranno riscoprire la gioia per la vita e per le piccole cose quotidiane.

Un incontro in particolare, fatto la vigilia di Natale, in un'atmosfera surreale dove sogno e realtà si confondono, lo porterà ad una profonda riflessione sull'uomo, la sua natura, le sue origini e la sua funzione nel cosmo. Questa nuova percezione del mondo, oltre alla ritrovata voglia di vivere, tuttavia, non saranno di per sé sufficienti ad evitargli l'inesorabilità del proprio destino.

Acquista: Amazon

Nessun commento:

Posta un commento