Menu

mercoledì 27 settembre 2017

Zero History di William Gibson


Hollis Henry, ex cantante rock diventata giornalista, ha accettato con molta riluttanza di lavorare nuovamente al soldo di Hubertus Bigend, magnate del marketing globale, per scoprire l’identità segreta del progettista di un marchio di abbigliamento che Bigend spera di arruolare per la fabbricazione delle uniformi dell’esercito statunitense.

Il traduttore ed esperto di crittologia Milgrim, ossessionato dai dettagli, è totalmente nelle mani di Bigend, soprattutto da quando il magnate lo ha salvato dalla dipendenza pagandogli una costosa cura in una clinica svizzera. Garreth, invece, ha una passione per gli sport estremi. Di recente è saltato dall'edificio più alto del mondo, aprendo il paracadute solo all’ultimo momento, e per dimostrarlo ha un femore tutto nuovo fatto con un materiale sperimentale.

Garreth ha gli amici giusti per i favori di cui un uomo come Bigend potrebbe avere bisogno, in particolare quando le cose vanno improvvisamente storte. Cosa potrebbe succedere, ad esempio, se un contratto per le uniformi siglato dal dipartimento della Difesa diventasse il viatico per un traffico d’armi, e se anche Bigend si ritrovasse a essere manipolato e alla deriva in un mondo pericoloso e pieno di insidie?

Acquista: Amazon

Autore
William Gibson è l'autore di Neuromante, che ha venduto oltre sei milioni di copie in tutto il mondo, e l’ha consacrato come esponente di spicco del filone cyberpunk. La Trilogia dello Sprawl, di cui Neuromante fa parte, ha poi ispirato gli scenari e i temi dell’antologia di racconti La notte che bruciammo Chrome. Zero History continua il Ciclo di Bigend, dopo L’accademia dei sogni e Guerreros, usciti entrambi per Mondadori.

Nessun commento:

Posta un commento