Menu

sabato 7 ottobre 2017

Il cane che avrebbe dovuto chiamarsi Fido di Antonio Falco


Riccardo Martini è un pensionato che trova un cane nell'androne del palazzo in cui vive e, spinto da una malsana curiosità, si ritrova scaraventato nella trama di un giallo intrigante e frizzante che, in un susseguirsi di colpi di scena, terrà il lettore inchiodato dalla prima all'ultima pagina per cercare di capire chi si nasconde dietro l’incredibile giro di cani scomparsi e la misteriosa sparizione di Enzo, un ex collega di Riccardo. 

Acquista: Amazon - Ibs

Autore
Antonio Falco è nato nel 1973 a Torino, dove vive. Laureato in Scienze dell’educazione, lavora come informatico presso l’Università degli Studi della città in cui risiede. Marito, papà e ciclista amatoriale ha coltivato fin da bambino un’altra passione, quella per la lettura e i libri.

Questa passione si è poi concretizzata nella stesura di un manoscritto che è diventato giorno dopo giorno il suo romanzo d'esordio, Il cane che avrebbe dovuto chiamarsi Fido. Nel 2018 pubblicherà un secondo volume, sempre nella collana Noir e Gialli de Il Ciliegio Edizioni.

Nessun commento:

Posta un commento