Menu

martedì 10 ottobre 2017

Straniero in terra straniera di Robert A. Heinlein


Valentine Michael Smith è nato durante la prima missione umana su Marte ed è l’unico sopravvissuto alla spedizione. Cresciuto dai Marziani, non è abituato al contatto con gli esseri umani, e al suo rientro sulla Terra è completamente inconsapevole di tutto ciò che lo sta aspettando.

Michael, infatti, non ha idea di cosa siano le donne, non conosce le culture terrestri né il concetto di religione. Spedito sulla Terra dovrà imparare a diventare un umano e a comprendere i pregiudizi e le abitudini sociali, a lui alieni. Il suo ritorno è carico di conseguenze: è l’erede di un gigantesco impero finanziario, oltre che il padrone di Marte. 

Sotto la protezione dell’irascibile Jubal Harshaw, il giovane Michael scopre ed esplora il senso morale degli esseri umani e il vero significato dell’amore puro. Fonda una sua chiesa, predicando l’amore libero e diffondendo le capacità psichiche che ha acquisito dai Marziani, affrontando con forza e determinazione l’inevitabile destino riservato a ogni Messia.

Le sue credenze e i suoi poteri, che vanno ben oltre i limiti dell’uomo, condurranno a una trasformazione che altererà inevitabilmente e per sempre gli abitanti della Terra... 

Acquista: Amazon

Autore
Robert Anson Heinlein (1907-1988) è nato a Butler, nel Missouri, ultimo di sei fratelli. Entrato nell’accademia navale di Annapolis si laurea in Scienze Navali nel 1929 e fino al 1934 presta servizio nella U.S. Navy come ufficiale su diverse grandi unità.

Dopo essere stato costretto a rinunciare alla carriera militare a causa di una grave forma di tubercolosi polmonare Heinlein praticò senza molto successo diversi lavori, sino a che iniziò a scrivere fantascienza, diventando uno dei maestri del genere.

Nessun commento:

Posta un commento