Menu

giovedì 2 novembre 2017

Recensione: Giallo Antigas di Olga Gnecchi e Gianluca Ingaramo


Uno scrittore sparisce senza lasciare traccia. Due investigatori indagano: nella torrida estate fioccano gli omicidi e, come in ogni giallo che si rispetti, il caso si complica e i nostri dovranno confrontarsi con una realtà diversa da come appare. Leggere per credere!

Recensione: Federica Gaspari

Acquista: Amazon

Autori
Olga Gnecchi nasce ad Agrigento il 2 febbraio del 1985 e vive a Porto Empedocle. Tra le sue pubblicazioni, i due thriller Sotto i suoi occhi (2014) e L’ultima cella (2015) e il dark fantasy Creature oniriche (2017). Con Gianluca Ingaramo scrive la parodia erotica Giallo Antigas (2016) e il racconto L’indifferente contenuto nell'antologia Jingle Bloody Bells 2 (2016) pubblicata da Nero Press edizioni. L’antologia natalizia Strenne d’inchiostro (2015) del gruppo USE contiene il racconto La sorella. Ha ricevuto una menzione d’onore dal magazine il Cartello per il racconto Passi (2016). Cura la rubrica Nuove Penne per il magazine ThrillerNord e collabora con l’organizzazione del premio letterario Terra di Guido Cavani.

Appassionato di genere horror, Gianluca Ingaramo esordisce con la raccolta personale Nocturna 24, storie dal buio (2015) pubblicata da Montecovello. Partecipa a diverse antologie: Attraversami (2015) pubblicata da Arpeggio Libero; True Halloween (2015), Jingle Bloody Bells (2015), Deep love 2 (2016), Summer of blood (2016) e Jingle Bloody Bells 2 (2016) pubblicate da Nero Press edizioni. Pubblica la raccolta Nocturna 12, equinozio d’orrore (2015) e la parodia erotica Giallo Antigas (2016) scritta con Olga Gnecchi e cura le antologie Strenne d’inchiostro (2015) del gruppo USE e Ti racconto una canzone (2016) con proventi destinati all'associazione HHT Onlus. È tra i redattori del blog In Nomine Artis, il ritrovo degli artisti, dedicato al settore culturale con particolare attenzione al mondo della scrittura.

Nessun commento:

Posta un commento