Menu

giovedì 2 novembre 2017

Recensione: L’ombra del primo re di Lorenzo Sartori


Nel regno di Tidor, una nebbia perenne avvolge la misteriosa foresta di Liwiz e si dice che sia frutto del maleficio di una strega. Il re Yudra è pronto a dare la propria figlia, Sari, in sposa al cavaliere che sarà in grado di eliminare la strega e far finalmente alzare la nebbia.

Per l’occasione, indice un torneo ma non sa di aver innescato così una serie di eventi destinati a rompere un equilibrio antico e a mettere a rischio l’esistenza del regno e tutto ciò che ha di più caro.

Sviluppato su tre racconti legati tra loro, L’ombra del primo re è un romanzo fantasy costruito su atmosfere fiabesche, battaglie epiche, malefici, intrighi di corte e numerosi colpi di scena.

Recensione: Federica Gaspari

Acquista: Amazon

Autore
Mi chiamo Lorenzo Sartori e sono nato qualche decade fa a Brescia, ma vivo tra Crema e Milano. Ho una laurea in giurisprudenza, ma ho scelto la via del giornalismo. Quindici anni fa ho fondato una rivista che si occupa di wargames, l'unica in Italia, e sono un game designer parecchio apprezzato anche all'estero. Ho sempre avuto la passione per la Storia, ma anche per le storie. Storie che spesso sogno. Un giorno ho deciso di metterle nero su bianco.

Nessun commento:

Posta un commento