Menu

mercoledì 10 ottobre 2018

Blog Tour Dark Zone: Isa Pagliarini - Roberto Ciardiello


Ciao a tutti! Anche questo mese sono lieto di ospitare gli amici di Dark Zone con il Blog Tour dedicat oalle prossime uscite di Isa Pagliarini (Memorie dal Buio - La Bestia) e Roberto Ciardiello (La vendetta nel vento). La mia tappa è dedicata a 3 consigli di lettura degli autori.


Partecipate all'Evento Facebook per seguire le dieci tappe e conoscere i personaggi, le colonne sonore e le ambientazioni di questi nuovi romanzi.

Ecco a voi i loro consigli:


L'insegnamento del saggio egizio Ptahhotep di Christian Jacq
Libro introvabile ormai, contiene la preziosa eredità di un saggio visir del faraone Djedkara Isesi della V dinastia, che si dice sia vissuto fino all'età di 120 anni e che abbia compilato il suo libro di massime per aiutare il figlio nel formare una salda morale. Contiene norme, precetti, consigli per rapportarsi ad altre persone e governare un regno o per assumere qualsiasi ruolo di responsabilità. Un testo sorprendentemente attuale, utilissimo per capire Draco e la sua etica, ma soprattutto per sé stessi per trovare la propria etica al di là di ogni precetto religioso. Si tratta di considerazioni universali, applicabili ad ogni contesto.

Le relazioni pericolose di Choderlos de Laclos
Dato alle stampe nel 1782, di fatto coevo nell'ambientazione al romanzo de La Bestia dona un affresco della vita dei nobili poco prima rivoluzione francese: nella sua forma epistolare contiene delicati tratteggi della società nei suoi licenziosi vizi e religiose virtù. Ne emerge un cinismo disincantato che spazia dagli ambienti patinati e impolverati di cipria dei salotti al fango della vita contadina che appena viene sfiorata e sempre rifuggita dai protagonisti. Eppure abiti, abitudini, motteggi, educazione e passatempi sono talmente ben descritti nelle lunghe lettere, da renderci presente e vivido quello spicchio di storia in cui La Bestia prende vita.

Dracula di Bram Stoker
Il primo e l'originale. Un modo di vedere il Vampiro, certamente, ma soprattutto una gotica ed oscura pennellata fatta di notti transilvane e fumi di Londra per comprendere il male da un altro punto di vista, per capire che la Bestia non è sempre quella con l'aspetto più mostruoso. Una prosa scorrevole eppure ricercata. Un classico che vorrei vedere studiato a scuola accanto ai mostri sacri intramontabili.


Il grande nulla di James Ellroy
Lo consiglio perché è un noir di quelli come se ne trovano pochi. Una storia che pare trasudarlo dalle pagine, il nero. È il secondo volume di una quadrilogia, ma si legge bene anche slegato dagli altri.

Il potere del cane di Don Winslow
Altro noir molto ben fatto (e io amo i noir ben fatti). Cartelli della droga messicani, potere, corruzione, colpi di scena a ripetizione ma anche momenti di rara profondità. Mi ha fatto storcere il naso in un paio di occasioni, nonostante ritenga di avere un animo piuttosto temprato verso questo genere di cose, quindi lo sconsiglio ai facilmente impressionabili.

Lasciami entrare di John Ajvide Lindqvist
Perché è un romanzo molto toccante e fa riflettere. L'horror è di contorno ed è ben dosato, un elemento che regge la storia d'amore e di amicizia tra i due protagonisti.

Nessun commento:

Posta un commento